Via Crucis

Ogni Venerdì di Quaresima alle ore 18.15

La Via Crucis ci aiuta a riflettere la passione del Signore e a prepararci per la Celebrazione della Pasqua
 

Inaugurazione nuova scuola

1.jpg

Teatro: Recite di Natale 2013

31.jpg

Orari Pasqua 2014

Martedì  Santo: 15 Aprile

Ore    19.00    Celebrazione Eucaristica
Ore    21.00    Celebrazione Penitenziale: Confessioni

Giovedì  Santo: 17 Aprile

Ore    10.30    “Messa Crismale” (in Cattedrale)
Ore    20.30    “Messa in Coena Domini”
Ore    22.00    Solenne Adorazione Eucaristica

Venerdì  Santo: 18 aprile

Ore    10.00    Via crucis per tutti guidata dai bambini e ragazzi
Ore    18.30    Celebrazione della Passione e Morte del Signore

Sabato  Santo: 19 Aprile

Giorno di Silenzio e attesa

Ore    22.30    Solenne Veglia Pasquale    

Domenica di  Pasqua: 20 Aprile

Ore      8.00    Celebrazione Eucaristica
Ore    11.00    Solenne Celebrazione Eucaristica 

In ricordo di Luca

 luca.jpg  img-20140323-wa0002.jpg

Adorazione Eucaristica

40ore.jpg
Ogni primo giovedì del mese alle 21.15 si svolge nella nostra parrocchia l'Adorazione Eucaristica.

L'Adorazione Eucaristica è un momento privilegiato per sostare davanti Gesù e presentargLi  le nostre lodi, i nostri ringraziamenti, le nostre preghiere, adorarlo con tutto il cuore facendo spazio unicamente a Lui, vivo e presente, che con il suo immenso amore parla ai nostri cuori a volte delusi, tristi e soli. La Sua luce rigenera la nostra fede, la Sua parola accompagna i nostri passi sulla via della salvezza eterna.E un'ora che ci permette di sperimentare la bellezza della preghiera comunitaria. Non mancare,Gesù ti aspetta ! 

Documenti: Lettera alle famiglie N.89 - Aprile

 

Carissimi, vi saluto con grande gioia mentre ci prepariamo con il tempo di Quaresima a celebrare la più grande delle feste cristiane. Questo tempo ci consente di apprezzare la profondità della nostra fede e d’intraprendere un cammino di conversione spirituale e di autentica crescita umana. Le letture proclamate nella liturgia ci hanno chiamato ripetutamente a mettere al centro della nostra vita “la Parola” poiché la vita ci è donata dal soffio che esce della bocca di Dio. Siamo stati chiamati ad essere coloro che ascoltano il Figlio Unigenito del Padre e che si dissetano dell’acqua viva che zampilla per la vita eterna. La Parola è luce ai nostri passi e ci permette di non essere ciechi ma di riavere la vera luce che da nuova vita e invita a vivere da risorti.

leggi tutto_1.jpg

Riflessione :

La Quaresima

gesu.jpg

Tempo per eccellenza della conversione e del ritorno a Dio. Infatti, la celebrazione della Parola proclama l’invito a ritornare al Signore :“Ritornate a me con tutto il cuore, con digiuni, con pianti e lamenti. Laceratevi il cuore e non le vesti, ritornate al Signore vostro Dio, perché egli è misericordioso e benigno” (Gl 2,12-13). Non è, dunque, un tempo di privazioni o di autocommiserazione, bensì è tempo di riflessione e di revisione di vita, un tempo di crescita e di rinvigorimento spirituale che precede e prepara la celebrazione della Pasqua. Il tempo di quaresima rappresenta il più antico e fondamentale ciclo liturgico della Chiesa, la sua prassi è segnalata sin dal II secolo e la sua struttura di quaranta giorni è dovuta all’influsso della simbologia biblica ed all’imitazione del periodo trascorso da Gesù nel deserto prima della sua vita pubblica. Questo tempo si presenta come il nostro “momento favorevole”, il nostro “giorno della Salvezza” per essere esauditi nel nostro desiderio di comunione con Dio e con i fratelli.
Tempo forte per ascoltare il Signore, per far esperienza della sua misericordia e rientrare nella sua comunione, momento opportuno per conoscere la nostra miseria e la misericordia di Dio, il nostro peccato e la sua grazia, la nostra povertà e la sua ricchezza, la nostra debolezza e la sua forza, la nostra stoltezza e la sua sapienza, la nostra tenebra e la sua luce. Come il popolo di Dio nel deserto che tra le prove, tra la sete e la fame, tra la fede e il dubbio, si preparava per entrare nella terra promessa; così, per quaranta giorni, ogni cristiano percorre un itinerario di penitenza, di preghiera e di carità che lo orienta a celebrare più intensamente la Pasqua. Si tratta di un itinerario personale e comunitario di conversione, di purificazione, di ascolto della Parola e di adesione al Risorto. Ecco il percorso da farsi: ascolto della Parola, fatto con maggiore assiduità, attenzione e amore; preghiera, più frequente, intima e confidente; astinenza e digiuno, come stimolo per impegni più importanti e orientati alla condivisione; elemosina e carità, come testimonianza semplice e generosa di autentica vita cristiana.

Salone Parrocchiale

RACCOLTA FONDI RISTRUTTURAZIONE SALONE PARROCCHIALE
IN MEMORIA DI LUCA CARBON
I

Per desiderio espresso dalla famiglia Carboni si vuole procedere alla ristrutturazione del nostro Salone Parrocchiale in memoria di Luca.
Le relative spese verranno sostenute in buona parte dalla famiglia.
Chi volesse offrire il proprio contributo potrà farlo mediante bonifico bancario alle seguenti coordinate:

c/c intestato a: Parrocchia Madonna di Fatima
Presso: Banca di Ripatransone Credito Cooperativo
Iban: IT 22 Z 08769 69470 000020158571
causale: Fondo Luca Carboni pro ristrutturazione salone parrocchiale.

Storia: Nostra Signora di Fatima

250px-childrensoffatima.jpg

 Fra le apparizioni mariane, quelle relative a Nostra Signora di Fatima sono tra le più famose. Secondo il loro racconto, tre piccoli pastori, i fratelli Francisco e Giacinta Marto (9 e 7 anni) e la loro cugina Lucia dos Santos (10 anni), il 13 maggio 1917, mentre badavano al pascolo in località Cova da Iria (Conca di Iria), vicino alla cittadina portoghese di Fátima, riferirono di aver visto scendere una nube e, al suo diradarsi, apparire la figura di una donna vestita di bianco con in mano un rosario, che identificarono con la Madonna. Dopo questa prima apparizione la donna avrebbe dato appuntamento ai bambini per il 13 del mese successivo, e così per altri 5 incontri, dal 13 maggio fino al 13 ottobre.

                                                                                                                                   leggi tutto_1.jpg

Pellegrinaggio del Santo Padre a Fatima.