Mercoledì 22 Luglio – Festa Santa Maria Maddalena

Patrona della Città di Ripatransone

Ore 18.30    Concelebrazione Eucaristica dei Parroci e dei Sacerdoti del Territorio presieduta dal nostro Vescovo Carlo Bresciani nella Concattedrale di Ripatransone

Non si celebra la Santa Messa Feriale in Parrocchia.
Tutta la Comunità è invitata a partecipare alla Messa in Duomo per festeggiare ed onorare la Patrona della nostra Città.

Sacramenti: Cresima 2016

2.jpg

Sacramenti: 1a Comunione

6.jpg

Documenti: Lettera alle famiglie N.116 -Luglio

 

Carissimi, con l’inizio della bella stagione abbiamo aperto le nostre attività estive orientandoci alla preparazione dei Campi Scuola per i nostri ragazzi e giovani, nonché alle attività ludiche con gite e momenti ricreativi, come mezzi di formazione e occasione di servizio e condivisione. Si cerca sempre di costruire la Comunità dei credenti che vivono la fede e la quotidianità come esperienza della Misericordia e della Grazia Divine. In quest’ottica si svolgerà anche la Giornata Mondiale della Gioventù che, oltre ad essere un evento particolare per i giovani, diventa evento singolare della vita di tutta la Chiesa.

leggi tutto_1.jpg

Giubileo della Misericordia: le Opere di Misericordia

 

 Giubileo della Misericordia: le Opere di Misericordia

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 
Seconda Opera di Misericordia spirituale: Insegnare agli ignoranti

Chi sono gli ignoranti? La risposta è importante, perché nella lingua corrente la parola “Ignorante” ha assunto un significato negativo, dispregiativo, dal quale dobbiamo liberarci in fretta. Ignorante è “Colui che ignora”, e va sempre qualificato con l’oggetto dell’ignoranza (ignorare qualcosa). Quindi, l’ignoranza non è l’analfabetismo, anche se la situazione mondiale è grave perché 771 milioni è il numero di analfabeti nel mondo, di cui due terzi sono donne e 137 milioni di giovani e bambini non sanno scrivere né leggere. L’ignorante è la persona che non conosce, in particolare in materia di fede. Benedetto XVI, parlando ai Vescovi francesi il 30 novembre 2012, osservò che uno dei “più gravi problemi della nostra epoca è l’ignoranza religiosa nella quale vivono molte persone, compresi i fedeli cattolici”. Insegnare è un’opera di misericordia perché la sapienza avvicina a Dio, quando è presente in un cuore umile. “Tu vuoi la sincerità del cuore e nell’intimo m’insegni la sapienza” (Sal.50,8). “Il timore del Signore è il principio della scienza; gli stolti disprezzano la sapienza e l’istruzione” (Prov.1,7). “Fondamento della sapienza è il timore di Dio, la scienza del Santo è intelligenza” (Prov.9,10). Nell’episodio del battesimo di un eunuco etiope da parte di Filippo (Att.8,30-31), l’etiope stava leggendo un passo del profeta Isaia, e alla domanda di Filippo “Capisci quello che stai leggendo?” risponde “E come potrei capire, se nessuno mi istruisce?”. Troviamo qui l’indicazione che in tutto il percorso di approfondimento della fede è necessario un insegnamento, una trasmissione in cui il più esperto guida ed istruisce il meno esperto. Secondo Sant’Agostino, nella esposizione sul salmo 118 discorso 17, le tre cose più importanti da insegnare sono la carità, la disciplina e la scienza – intesa come conoscenza. Il verbo insegnare è presente 35 volte in tutta la Bibbia. Gesù stesso insegnava ogni giorno (Mc.14,49). Insegnare è un dovere per i genitori: “ai vostri figli insegnate l’obbligo di fare la giustizia e l’elemosina, di ricordarsi di Dio, di benedire il suo nome sempre, nella verità e con tutte le forze” (Tobia 14,8). La Chiesa è fondata sull’insegnamento degli Apostoli. L’evangelizzazione e la catechesi trovano qui la loro necessità e importanza. Ciò nonostante dobbiamo ricordare che la conoscenza vera non è solo un insieme di informazioni accumulate una sull’altra, ma dalla capacità di passare da un sapere le cose ad un vivere in modo diverso, ad un guardare il mondo e le persone con altri occhi, a partire da quel sapere. Dunque un sapere che dia alla vita un sapore differente. Ecco perché ciascuno di noi sarà sempre un po’ ignorante: proprio perché le cose che impariamo, sappiamo, studiamo, immagazziniamo, non diventano subito e automaticamente sapienza di vita, se non solo attraverso l’aiuto di qualcuno che ci insegni. “Insegnare agli ignoranti” allora non deve essere un atto di superbia, come se uno sa tutto e l’altro deve solo imparare, ma un gesto di carità umile e sincera per crescere nella conoscenza, nella disciplina e nella carità.

.

Adorazione Eucaristica

40ore.jpg
Ogni primo giovedì del mese alle 21.15 si svolge nella nostra parrocchia l'Adorazione Eucaristica.

L'Adorazione Eucaristica è un momento privilegiato per sostare davanti Gesù e presentargLi  le nostre lodi, i nostri ringraziamenti, le nostre preghiere, adorarlo con tutto il cuore facendo spazio unicamente a Lui, vivo e presente, che con il suo immenso amore parla ai nostri cuori a volte delusi, tristi e soli. La Sua luce rigenera la nostra fede, la Sua parola accompagna i nostri passi sulla via della salvezza eterna.E un'ora che ci permette di sperimentare la bellezza della preghiera comunitaria. Non mancare,Gesù ti aspetta ! 

Storia: Nostra Signora di Fatima

250px-childrensoffatima.jpg

 Fra le apparizioni mariane, quelle relative a Nostra Signora di Fatima sono tra le più famose. Secondo il loro racconto, tre piccoli pastori, i fratelli Francisco e Giacinta Marto (9 e 7 anni) e la loro cugina Lucia dos Santos (10 anni), il 13 maggio 1917, mentre badavano al pascolo in località Cova da Iria (Conca di Iria), vicino alla cittadina portoghese di Fátima, riferirono di aver visto scendere una nube e, al suo diradarsi, apparire la figura di una donna vestita di bianco con in mano un rosario, che identificarono con la Madonna. Dopo questa prima apparizione la donna avrebbe dato appuntamento ai bambini per il 13 del mese successivo, e così per altri 5 incontri, dal 13 maggio fino al 13 ottobre.

                                                                                                                                   leggi tutto_1.jpg

Pellegrinaggio del Santo Padre a Fatima.

Campo Scuola

CAMPI SCUOLA 2016

– Per i ragazzi dalla 3a Elementare alla 3a Media
Santuario Madonna di Macereto (Mc), dal 31 luglio al 07 agosto
Per Informazioni :    
Emidio Mora         
Cell.393 2328015 Tel. 0735 905
Alessio Rubicini     
Cell.339 7379320 Tel.0735 90257

– Per i ragazzi delle Scuole Superiori            
San Lorenzo in Vallegrascia (AP), dall’08 al 14 agosto            
Per Informazioni :   
Daniela Almonti  
Cell. 393 0537267
Giovanna Marcozzi
Cell.333 3019323 Tel.0735 90303

Vescovo Carlo

vescovo-bresciani-brescia.jpg

Parola del Papa

francesco.jpg